MILANO (Reuters) - Eni e Sonatrach hanno firmato un accordo di cooperazione per lo sviluppo di idrocarburi non convenzionali, con particolare interesse per il gas scisti - estratto dalla rocce - rafforzando ulteriormente la stretta collaborazione tra le due società.

Ne dà notizia un comunicato.

Le due aziende svilupperanno insieme le attività volte a valutare la fattibilità tecnica e commerciale, l'esplorazione e lo sfruttamento dello "shale gas".

Sulla base delle valutazioni già espresse, Eni conferma l'alto potenziale presente in Algeria di "shale gas" che Eni e Sonatrach si impegnano a esplorare e sviluppare.

Questo permetterà a entrambe le società di effettuare importanti scoperte che andranno a rafforzare ulteriormente le prospettive di crescita del gas nel paese.

Eni è presente in Algeria dal 1981. L'attuale produzione giornaliera di spettanza del gruppo è di 75.000 barili al giorno.

Articolo tratto da Reuter Italia

Link all'articolo