cielo.jpg

registrati su gas.it

Sondaggio gas.it

Accertamenti su impianti riattivati, siete d'accordo?
 

Login

Se sei gia' registrato accedi con il tuo Nome Utente e la tua password.
Altrimenti REGISTRATI:

Le ultime dal forum

nuova dichiarazione di conformità

download allegato H

download allegato I

Ultimi utenti registrati

  • mauro_m
    Registrato il 20.04.2014
    TO
  • udstp
    Registrato il 19.04.2014
    UD
  • majestik
    Registrato il 19.04.2014
    OT

Chi è online

No

Statistiche Gas.it


Visite oggi122
Visite ieri456
Visite del mese10923
Totale visite9028899
Statistiche dal01/09/2004
Home

GRANDE AFFLUENZA AL CONVEGNO SULLA DELIBERA 40/14


Grande successo per il Convegno che si è tenuto martedì 8 Aprile al Royal Garden Hotel di Assago, è con vero piacere che GAS.IT e CONSORZIO SERVIZI QUALIFICATI Vi ringraziano uno ad uno per la buona riuscita del convegno da noi organizzato.


L'affluenza e' stata superiore alle attese, così come  la partecipazione degli addetti ai lavori, visibilmente interessati agli argomenti affrontati.

Un particolare ringraziamento, inoltre, si rivolge ai relatori del CIG e dell'AEEG ed ai collaboratori, che con la propria disponibilità hanno permesso di allestire e gestire l'evento.

Il Convegno sulla nuova delibera 40/14 ha costituito un'occasione propizia per iniziare a chiarire alcuni dubbi su una tematica che presenta attualmente aree di dubbio e che necessita di approfondimenti sia dal punto di vista dei Distributori che degli accertatori e ovviamente degli installatori.

A tal proposito GAS.IT si sta adoperando per organizzare nuovi incontri e convegni e per soddisfare esigenze di tutti gli operatori del settore.



Leggi tutto...

 

ATTUALMENTE I 200 POSTI DISPONIBILI RISULTANO ESAURITI. Stiamo valutando quanti partecipanti è ancora possibile inserire.

I NUOVI ISCRITTI saranno comunque inseriti in LISTA di ATTESA.

A TUTTI SARA' INVIATA SPECIFICA COMUNICAZIONE

 

 

L’Autorità per l’Energia Elettrica e per il Gas ha emanato a febbraio 2014 la nuova ARG n. 40/2014 che avvia il sistema degli accertamenti documentali ai fini della sicurezza anche sugli

impianti modificati e trasformati.

Gas.it, con la piena partecipazione del Comitato Italiano Gas, organizza un seminario di presentazione della nuova Delibera.

L'evento è diviso in due distinte sessioni


- nella prima sessione l'Autorità, il CIG e i maggiori esperti illustreranno i contenuti innovativi con particolare riguardo agli impianti trasformati e modificati;

- nella seconda sessione è prevista una tavola rotonda con i rappresentati delle associazioni e con gli esponenti più significativi che svolgono l'attività operativa.


All'evento ha dato la sua adesione l'Autorità per l'Energia Elettrica e per il Gas che effettuerà la prima presentazione dei contenuti della delibera e sarà disponibile per una lettura congiunta moderando la tavola rotonda dove gli esperti saranno chiamati a dare una interpretazione degli eventuali punti aperti con l'obiettivo di indicare operativamente le modalità attuative.

SCARICA LA LOCANDINA

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

Il seminario è gratuito e con il patrocinio di:

Anigas Assogasliquidi Assogas Federutility

 

E' previsto il numero chiuso: a breve saranno inviate le credenziali per l'accreditamento.

Leggi tutto...

Torino - Alba di terrore al confine con San Mauro Torinese. E' esploso un alloggio al primo piano di una palazzina di nove piani in strada della Verna 20, nel quartiere Barca. Lo scoppio ha causato anche un incendio che si è esteso al palazzo accanto sempre di nove piani. Nell'alloggio esploso viveva una famiglia. Per alcuni minuti si è temuto per la sorte di un bambino disperso sotto le macerie. I vigili del fuoco lo hanno ritrovato salvo poco dopo le sette del mattino anche se ferito. Il bambino, infatti, è precipitato dopo lo scoppio e ha riportato un trauma cranico. E' stato trasportato all'ospedale Regina Margherita. Altre quattro persone, due adulti e due bambini sono rimasti intossicati, mentre altri due adulti si sono ustionati lievemente.

Leggi tutto...

Corso di maggio 2014

Gas.it ORGANISMO ACCREDITATO per la FORMAZIONE in regione Lombardia, su richiesta di un Organismo di Ispezione, organizza un corso per:

"ISPETTORI/VERIFICATORI per il CONTROLLO dello STATO DI MANUTENZIONE E DI ESERCIZIO degli IMPIANTI TERMICI"

Durante il corso saranno illustrate le nuove disposizioni della regione Lombardia a seguito del recepimento del DPR 74/2013 (Del. X 1118/2013)

Sono aperte le iscrizioni per la prossima edizione del corso.

Corso abilitante alla esecuzione dell'attività per conto di Comuni e Province della regione Lombardia.

Il corso è propedeutico all'inserimento nelle liste dei comuni con oltre 40.000 abitanti o in quelli delle province per gli altri per essere avviati all professione di Ispettore/accertatore dello stato di manutenzione degli impianti termici o al servizio delle qualificate imprese del settore.

Recentemente sono state avviate le procedure per l'assegnazione dei lavori nella prov. di Como, Milano, Monza e Brianza, e nei comuni di Milano, Monza e a breve sono attese altre procedure di gara:

gli Organismi di Ispezione che ci hanno richiesto il corso sono in attesa dei nuovi ispettori da avviare alle attività operative ed organizzano una sessione dell'esame ENEA per i selezionati.

Per gli ispettori-verificatori già abilitati è previsto un modulo breve da 20 ore per l’aggiornamento alle nuove disposizioni riguardanti gli impianti di condizionamento, gli impianti a biomassa e le pompe di calore.

Il corso è a pagamento. L'esame potrà essere secondo le disposizioni della regione Lombardia, ma, grazie alla collaborazione dell'Organismo di Ispezione che ci ha chiesto l'organizzazione del corso, sarà data la possibilità si superare l'esame ENEA per l'abilitazione nazionale.

Le selezioni sono aperte: inviare dettagliato curriculum e elementi comprovanti i requisiti a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Il corso intende formare i tecnici addetti alle verifiche sugli impianti termici per conto di Comuni e Province, fornendo tutti gli elementi necessari per svolgere i compiti previsti dal DPR 412/93 .....

SCARICA LA LOCANDINA

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE PER GLI ISPETTORI GIA' ABILITATI

 

 

Leggi tutto...

ROMA - La legge di stabilità appena confermata alla Camera e che lunedì arriverà in Senato confermerà anche per il 2014 gli ecobonus, ovvero le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazioni energetica e ristrutturazioni edilizie. Detrazioni Irpef o Ires sono quindi concesse anche per tutto il 2014 a coloro che aumentano l’efficienza energetica di edifici già esistenti.

La detrazione fiscale per gli ecobonus sale dal 55% al 65% ed è prorogata per tutto l’anno a venire. L’aumento è dettato dal fatto che queste detrazioni sono state un incentivo importante per le ristrutturazioni: la stima degli investimenti è di 19 miliardi di euro. E così si è deciso di aumentare ulteriormente la quota deducibile dalle tasse, confermando contestualmente i bonus al 50% per la ristrutturazione edilizia e l’acquisto di arredi.

ROMA - L'aula di Montecitorio ha dato il via libera al decreto Ecobonus, con 480 voti a favore e un solo astenuto. Il provvedimento, modificato alla Camera, dovrà ora passare nuovamente al vaglio del Senato per l'approvazione definitiva, entro il 4 agosto. A Palazzo Madama, la conferenza dei capigruppo ha fissato il calendario dei lavori fino al 9 del prossimo mese: l'aula del Senato dovrà, infatti, dare il via libera ai decreti lavoro-iva, Ilva e ecobonus, con orari di sedute prolungati e votazioni anche venerdì 2 agosto.

Alla Camera, l'esame e il voto sugli emendamenti ha richiesto più tempo del previsto. In mattinata, è passato  all'unanimità, con il parere favorevole di governo e commissione, un emendamento al decreto di Stefano Allasia (Lega) e sottoscritto da Ermete Realacci (Pd) che prevede che gli ecoincentivi previsti dal dl ecobonus dovranno diventare permanenti dal 2014.

Leggi tutto...

 

Milano, 02 Luglio 2013

Ha avuto grande riscontro e grande successo il convegno organizzato a Milano da GAS.IT e UAMI l'Associazione Artigiani di Milano con la partecipazione della Testo Spa per l'aggiornamento normativo e più precisamente sono stati trattati argomenti relativi alla UNI 7129/08, alla UNI 10738/12 e alla UNI 11137/12 . L'incontro tenuto presso la Sede Direzionale Unione Artigiani Via Doberdò, ha visto presenti più di 75 installatori interessati alle novità normative.

Molto interesse ha suscitato il confronto tra la UNI 10738 e la UNI 7129/08 creando spunti di discussione tra gli installatori e i relatori l'Ing. Dabove di Gas.it e il Dott. Pili della Testo Spa,chiarendo i dubbi normativi presentati.

Leggi tutto...

Pubblicato in GU il modello di libretto per gli impianti di climatizzazione


Con il nuovo Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico (DECRETO 10 febbraio 2014  “Modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto di efficienza energetica di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 74/2013”) pubblicato sulla GU Serie Generale n.55 del 7-3-2014, comincia a definirsi il quadro della normativa relativa al controllo degli impianti termici.
Il decreto definisce il modello di libretto di impianto e i modelli di rapporto di efficienza energetica.

L’obbligo degli impianti termici di essere muniti di un "libretto di impianto per la climatizzazione" scatta quindi dal 1° giugno 2014. Il modello viene definito all’allegato I del Decreto.

 

 

 

 

 

IL NUOVO LIBRETTO D'IMPIANTO

IL NUOVO RAPPORTO DI EFFICIENZA ENERGETICA


Il libretto di impianto è obbligatorio per tutti gli impianti di climatizzazione invernale e/o estiva, indipendentemente dalla loro potenza termica, sia esistenti che di nuova installazione.

Leggi tutto...

NUOVA DELIBERA 40/14.

PER L’ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA GAS DEGLI IMPIANTI MODIFICATI O TRASFORMATI DAL 1° LUGLIO 2014 SARA’ OBBLIGATORIO L’ACCERTAMENTO DOCUMENTALE.

Il 6 febbraio 2014 l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas ha pubblicato la “nuova” delibera 40/14, nella quale sono contenute le disposizione in materia di accertamento della sicurezza degli impianti di utenza gas che modificano ed integrano quelle contenute nella deliberazione 18 marzo 2004, n. 40/04.

La novità più saliente contenuta nella “nuova” versione riguarda gli impianti modificati o trasformati che dal 1° luglio 2014 saranno soggetti ad accertamento documentale prima della loro attivazione.

Gli impianti modificati o trasformati saranno, quindi, equiparati ai nuovi impianti sui quali sono già in vigore le disposizioni della deliberazione n. 40/04.

Non c'è più la possibilità di dichiarare l'accertamento come "impedito". Nel seguito la prima recensione del nuovo ed importante provvedimento che l'Autorità ha emanato per la sicurezza dei cittadini.

Dal 1 Luglio 2014 la nuova delibera  40/14 prevede anche nuovi allegati (clicca per scaricarli) F/40, G/40 H/40 e I/40 che andranno a sostituire i vecchi allegati H e I.

Leggi tutto...

SONO SCADUTI I "CERTIFICATI PROVVISORI" per chi si è iscritto al REGISTRO TELEMATICO F-GAS.

 

CORRI A REGISTRARTI AL NOSTRO CORSO!

 

La possibilità di iscriversi provvisioriamente al registro telematico nazionale per l'utilizzo dei F-GAS è scaduta alla data del 12 giugno 2013 e gli iscritti dovranno obbligatoriamente confermare l'iscrizione con l'acquisizione del CERTIFICATO DEFINITIVO per persone ed aziende che operano nella refrigerazione e condizionamento.

  • Per le persone si tratta di un esame, preceduto solitamente da uno specifico corso, finalizzato all'ottenimento della certificazione per l'uso e la manipolazione dei gas fluorurati, il cosìddetto "patentino frigoristi". L'iscrizione effettuata entro il 12 Giugno, da modo di lavorare SOLO nei 6 mesi successivi, ora il tempo per acquisire l'abilitazione definitiva è scaduto, gli impiantisti ed i manutentori possono operare SOLO tramite  certificazione definitiva (iscriviti al nostro corso) e per gli autoriparatori solo tramite un corso di formazione.
  • Per le aziende si tratta di una certificazione da ottenere dopo una visita di un Ente di certificazione per verificare la sussistenza del Piano della qualità; delle procedure operative e dei moduli da utilizzare; del personale già certificato;della strumentazione (oppurtunamente tarata) e dell'attrezzatura necessaria. Gas.it ha sviluppato uno specifico servizio "Ci pensa Gas.it" che comprende tutto quello che serve e che avvia alla certificazione senza pensieri, dalla prima visita/verifica a quella del quinto anno!

Le sanzioni per chi non si certifica vanno da 7.500 Euro sino a 100.000 Euro

 

Leggi tutto...

Nonostante la concomitanza con l'incontro di calcio Juventus-Copenaghen

Grande successo all'incontro di Torino di Mercoledì 27 NOVEMBRE 2013 ore 17

Incontro per installatori e manutentori.

Gas.it in collaborazione con TESTO SPA, società leader negli strumenti di misura, organizzano un incontro GRATUITO

Aggiornamenti ed interpretazioni delle norme sulla sicurezza degli impianti gas

 

L'ing. Valerio DABOVE, di GAS.IT esperto del settore della sicurezza del gas ed accertatore per conto di Enel Rete Gas ed A2A, e l'ing Antonio PILI di TESTO SPA hanno tenuto l'incontro a TORINO per gli operatori del settore relativo agli ultimi aggiornamenti ed interpretazioni delle norme sulla sicurezza degli impianti gas

Hanno partecipato installatori, tecnici degli Enti deputati ai controlli degli impianti termici, accertatori delle società di Distribuzione gas. Oltre tre ore di illustrazione e discussione sulla normativa. Al termine Testo ha presentato la sua nuova gamma di strumenti per la verifica delle perdite negli impianti gas e per l'analisi di combustione.

Finalità dellʼincontro:
Lʼincontro tra i docenti di Gas.it e gli installatori/manutentori ha proposto un aggiornamento sulle novità ed una interpretazione pratica a tutti i professionisti del settore dellʼinstallazione offrendo una panoramica sul mondo normativo relativo agli impianti gas, con illustrazione e commento  e
discussione delle seguenti tematiche:
- Interpretazioni delle problematiche della UNI 7129/08
- Confronto tra la UNI 10738/2012 e la UNI 7129/2008
- I nuovi materiali: multistrato e CSST (UNI TS 11343 e UNI TS 11340)
- La nuova UNI 11137/12 la prova di tenuta sugli impianti esistenti

L'incontro  GRATUITO si è tenuto presso l'Hotel Interporto a Rivalta di Torino dalle ore 17 alle ore 20.

Scarica la scheda di adesione

Scarica la locandina

 

Leggi tutto...

 

Estensione delle detrazioni Irpef al 65% anche per le caldaie a condensazione e per gli impianti a pompe di calore, escluse espressamente nel testo iniziale del decreto legge 63 sulle detrazioni. Nel bonus 'mobili' ci sono detrazioni del 50% anche per gli 'elettrodomestici bianchi', purché ad alta efficienza. Un provvedimento che però era da prorogare ben oltre il 31 dicembre.

Leggi tutto...

Via libera definitivo del Consiglio dei ministri al decreto che proroga di sei mesi (al 31 dicembre 2013) il bonus fiscale per l'efficienza energetica degli edifici e quello sulle ristrutturazioni edilizie in scadenza a fine giugno. La percentuale dell'ecobonus, spiega un comunicato prodotto al termine del vertice dell'esecutivo, sale dal 55% al 65% (sono inclusi mobili e cucine). Lo sgravio del 65% sarà concentrato sugli «interventi strutturali sull'involucro edilizio, maggiormente idonei a ridurre stabilmente il fabbisogno di energia». Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha aggiunto che la detrazione fiscale del 50% sarà valida sugli acquisti di mobili fino a 10mila euro.

In particolare, per le spese documentate sostenute a partire dal 1° luglio 2013 - data di scadenza delle precedenti detrazioni - fino al 31 dicembre di quest'anno (per le ristrutturazioni importanti dell'intero edificio) spetterà la detrazione dell'imposta lorda per una quota pari al 65% degli importi rimasti a carico del contribuente, ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

Leggi tutto...

NOVITA'

2014!       

CATALOGO

CORSI DI

FORMAZIONE